Contenuto principale

Messaggio di avviso

CONTESTO  AMBIENTALE, SOCIALE, CULTURALE

ED ECONOMICO DEL TERRITORIO

IN CUI OPERA L’ISTITUTO

 

Cenni storici

 

Cervino sorse nel Medioevo (tra il 970 ed il 1113) durante l'insediamento dei Longobardi nelle zone interne della Campania. Secondo la tradizione, un piccolo numero di carbonai di Talanico, forse originari dell'antica città di Suessola, distrutta dai Saraceni nell'880, abbandonò la terra di Arienzo per stabilirsi ai Morilli e a San Marzano, due località situate alle falde del Tifata che rientrano, oggi, nel territorio di Cervino.
Il nome Cervino è scaturito dall'abbondanza di selvaggina, ma secondo una leggenda popolare, quando fu reciso il bosco della contrada, apparve una casetta intorno alla quale si aggirava un cervo. Alla sua vista, una donna armata di freccia lo inseguì. Quella donna era la dea Diana, che inseguiva la sua preda preferita. Così il paese prese il nome dal cervo.
Le condizioni di emarginazione degli abitanti di Morilli e San Marzano condussero, nel tempo, alla costruzione delle chiese di Santa Maria degli Angeli e di San Marzano. Man mano che la popolazione di Cervino aumentava, si formavano nuovi rioni, tra questi quello di Santa Maria, topograficamente il più centrale. In questo rione fu eletta a parrocchia la chiesa di Santa Maria delle Grazie, aggregata nel 1855 alla diocesi di Acerra.
Nel 1807 Cervino fu costituito in Comune, staccandosi dal comune di Durazzano, e furono comprese nei suoi confini Messercola e Forchia.

Messercola è situata lungo la via consolare Appia, tra i comuni di Maddaloni e Santa Maria a Vico. L'origine del nome si fa derivare da due parole: "Messer", che significa Signore, e "Cola" che è l'abbreviazione di Nicola, un signore che gestiva un locale del luogo. Il nome, però, potrebbe anche provenire da "Masseria di Nicola".
Nel 1829, in Messercola, fu eretta la chiesa di Maria SS. Immacolata, per richiesta del popolo fatta a Francesco I di Borbone, Re delle due Sicilie, e al Vescovo di Sant'Agata de' Goti. Circa un secolo dopo, nel 1925, tale chiesa veniva eretta a Parrocchia dal Vescovo di Acerra.

Forchia sorge alle spalle di Messercola, verso il confine con il comune di       Durazzano. Il nome Forchia risale a due secoli fa e deriva da "Forca", perchè il suo territorio era rifugio di briganti e questi venivano condannati all'impiccagione (forca).
Nel territorio di Forchia si trovano diverse gallerie sotterranee che comunicano con i paesi vicini, costruite da una tribù residente nel luogo. Una di queste galleria esiste ancora e collega Forchia con il Castello di Cancello Scalo.

 

ASPETTO NATURALISTICO, SOCIALE, ECONOMICO E CULTURALE.

 

  1. Posizione topografica e morfologica

Cervino è un paese della Campania situato nella fascia pedemontana dei monti Tifatini e dista da Caserta circa 15 Km.

Morfologicamente la località si presenta collinare, limitata è la zona pianeggiante.

  1. Aspetto urbanistico

L’aspetto urbanistico di Cervino è caratterizzato da case, casali e rioni, alcuni dei quali molto antichi. Le case, gli edifici e le piazze sono collegate da vie principali, secondarie, traverse e vicoli.

  1. Edifici pubblici

Palazzo comunale, scuola dell’infanzia, plessi di scuola primaria e secondaria di primo grado, un ufficio postale.

D ) Impianti sportivi

Campo di calcio-campo di basket; campo da tennis; viale a bocce.

E)Trasporti

Bus che collegano Cervino e le frazioni al capoluogo.

  1. F) Popolazione

Cervino ha una popolazione di circa 5.135 abitanti che si addensano nel centro storico del paese e nella frazione di Messercola. La frazione di Forchia è scarsamente abitata.

Negli ultimi 10 anni si è registrato un lieve aumento della popolazione e movimenti migratori poco rilevanti dovuti all’aumento della domanda abitativa. Vi è una piccola presenza di immigrati extracomunitari. La media dei componenti i nuclei familiari è di tre persone.

  1. G) Realtà economica

Attività economiche tradizionali, come la coltivazione della vite e dell'olivo e la produzione di cereali, patate, prodotti ortofrutticoli e gelsi, sono in declino ma rappresentano ancora fonte di sostentamento per una significativa fetta della popolazione attiva cervinese; un buon sostegno all'economia locale è fornito anche dal terziario, che annovera un discreto numero di esercizi commerciali e servizi più qualificati; meno rilevante, invece, è l'apporto dell'industria, che conta piccole imprese alimentari, tessili, del legno, delle calzature, della lavorazione dei metalli ed edili.

  1. H) Caratteristiche socio - culturali

Il livello culturale della popolazione è modesto. Un discreto numero di persone  hanno un livello d’istruzione di scuola superiore.  

 

 

ASPETTO SOCIO-PEDAGOGICO DELLE COMUNITÀ SCOLASTICHE

Le comunità scolastiche presenti sul territorio sono:

  • due Scuole dell’Infanzia, tre Scuola Primarie ed una Scuola Secondaria di I° grado situate nel comune di Cervino e facenti parte dello stesso Istituto Comprensivo;

Gli alunni che frequentano l’Istituto Comprensivo “E.Fermi” di Cervino sono compresi nella fascia d’età dai tre ai quattordici anni.

In generale si tratta di elementi sensibili ai problemi degli altri, rispettosi verso gli insegnanti e verso tutto il personale della scuola, educati nel comportamento, anche se, in alcuni atteggiamenti, sono ancora grossolani e spesso ripetono modi di fare tipicamente del paese.

Alcuni presentano problemi di svantaggio e  non mancano alunni diversamente abili, la cui scolarizzazione però, non presenta particolari problemi; infatti, nella maggior parte dei  casi, sanno comunicare e relazionarsi correttamente con gli altri; utilizzano le loro competenze, se opportunamente guidati e collaborano con i docenti.

 

 

 

 

 

 

 

Inizio modulo

POPOLAZIONE RESIDENTE AL 1° GENNAIO 2017

Fine modulo

POPOLAZIONE RESIDENTE AL 2021(per sesso e fasce d'età)

 

Maschi

Femmine

Totale

fino a 14 anni

447

467

914

da 15 a 64 anni

1.708

1.722

3.430

65 anni e più

298

452

750

totale

2.453

2.641

5.094

stranieri

61

43

104

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                                 

 

 

 

 

 

 

 

CHI SIAMO

 

Indirizzo

VIA CERVINO, 81020 CERVINO (CE)

Mappa Link

-        I.A.C. "FERMI" CERVINO

Scuola statale - ISTITUTO COMPRENSIVO

Codice

CEIC834006

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PEC

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sistema Nazionale
di Valutazione Piano triennale
offerta formativa

-        Istituto principale

-          I.A.C. "FERMI" CERVINO

Scuola statale - ISTITUTO COMPRENSIVO

Dirigente scolastico

ANNAMARIA LETTIERI

 

Indirizzo

VIA CERVINO, 81020 CERVINO (CE)

Codice

CEIC834006 (Istituto principale)

Telefono

0823312655

Fax

0823312900

Email

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pec

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Numero plessi/scuole

6

di cui

Infanzia: 2
Primaria: 3
I Grado: 1

-        Plessi/scuole

CEAA834013 - Scuola dell'Infanzia

CEAA834024 - Scuola dell'Infanzia

CEEE834018 - Scuola Primaria

CEEE834029 - Scuola Primaria

CEEE83403A - Scuola Primaria

CEMM834017 - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO